Attenti ai segni dei tempi
(Statuto art. 3, 4)
Impegnati sulle frontiere dell’uomo d’oggi: nelle strade e nelle piazze
(Statuto art. 4, 7, 8)
Responsabili del Vangelo nell’ambiente di vita e di lavoro
(Statuto art. 2, 7)
Per un mondo più giusto, fraterno e solidale
(Statuto premessa nn. 6,7)
Senza frontiere di razza, cultura e religione
(Statuto premessa 2c)
Fedeli a Dio e all’uomo
(Statuto; premessa e art. 3)
MOVIMENTO_RINASCITA_CRISTIANA

IL SITO È IN RISTRUTTURAZIONE

Piano di lavoro 2016 - 17Il tema del Piano di lavoro proposto ai gruppi di Rinascita Cristiana
per l'anno 2016-2017

La proposta di meditazione circa il tema dell’alleanza, a cura di P. Jean Louis Ska, ci aiuterà a considerare quanto questo tema, sia nell’AT che nel NT, ci può aprire ad un sistema di rapporti nuovi tra persone, popoli e con Dio. Infatti la storia del rapporto tra Dio e il suo popolo continua ancora oggi resa attuale dalla nuova alleanza istaurata da Gesù Cristo.
Sostenuta da questa visione l’inchiesta propone due schede che ci aiuteranno ariflettere sulla qualità della nostra vita e domandarci se essa siaveramente “una vita di qualità” basata non tanto sul benessere, quanto sullo “starbene” con se stessi, con l’ambiente, con gli altri (cfr. cap. IV Laudato sii – perun’ecologia integrale).
Una terza scheda sarà dedicata al tema delle Migrazioni quale segno dei tempi e fenomeno epocale da cui non si torna indietro. Questo tema sarà svolto insieme agli altri Movimenti europei del MIAMSI per avere una presenza sempre più incisiva nelle rappresentanze internazionali, all’ECOSOC a Ginevra e al Consiglio Europeo a Strasburgo.
Siamo convinti di camminare sempre più speditamente, anche se con molti problemi, verso città multiculturali, multireligiose e multietniche e che tutto ciò debba essere considerato un’opportunità piuttosto che un problema. Per questo il titolo mette ben in evidenza il tema di fondo di tutto il percorso che è la riscoperta dell’alleanza e la ricerca di alleanze possibili oltre le paure.
Siamo coscienti che il fenomeno paura è dilagante ma non vogliamo dare a questo stato d’animo un peso eccessivo, quanto piuttosto insistere su un progetto positivo e di speranza.

 

MRC invita a partecipare nelle proprie parrocchie alla colletta del 18 settembre promossa dalla CEI

Siamo solidali con le popolazioni colpite dal terremoto che ha travolto l’Italia centrale. Le nostre preghiere vanno a quanti hanno perso la vita e a tutti i sopravissuti perché la speranza e la fiducia nel domani non li abbandonino mai. Ci auguriamo che le istituzioni pubbliche sappiano dare risposte efficaci, veloci e trasparenti a tutti coloro che hanno perso tutto, casa e averi.
Rinascita Cristiana finita la prima emergenza comunicherà l’iniziativa decisa con alcuni suoi aderenti presenti nel territorio
Le offerte raccolte dovranno essere inviate con sollecitudine a Caritas Italiana, Via Aurelia 796 - 00165 Roma, utilizzando il conto corrente postale n. 347013 o mediante bonifico bancario su Banca Popolare Etica, via Parigi 17, Roma – Iban: IT 29 U 05018 03200 000000011113 specificando nella causale “Colletta terremoto Centro Italia”.

 

“Al dolore e alla solidarietà con i familiari delle vittime si unisce la nostra ferma condanna, come Vescovi italiani, per questi attentati, che accrescono un clima di insicurezza e di paura". Così mons. Galantino, interpellato da alcune testate giornalistiche, dopo gli attentati di martedì 22 marzo a Bruxelles. "In un momento tanto difficile - ha concluso - dobbiamo tutti riflettere e intraprendere strade nuove, prima fra tutte l’integrazione social

ULTIMI DOCUMENTI: FRANCESCA SACCHI LODISPOTO, GIUSEPPE DALLA TORRE, PIERLUIGI GRASSELLI, BARTOLOMEO SORGE. EEeEE

 

 

Gli animatori e i responsabili di RC a convegno dal 14 al 16 ottobre

Provenienti da tutte le città italiane si ritroveranno animatori e responsabili dal 14 al 16 ottobre presso la Casa Madonna del Carmine in località Sassone (Ciampino). Un incontro per presentare il nuovo piano di lavoro dei gruppi di RC "Alleanza oltre le paure". Interverranno tra gli altri il prof. P. Paolo Benanti sul tema dell'inchiesta "Per una vita di qualità, il magistero di Francesco". Una tavola rotonda darà informazioni preziose per approfondire il tema delle migrazioni che verrà svolto con una scheda apposita concordata con gli altri movimenti europei del MIAMSI. Parteciperanno P. Camillo Ripamonti, direttore del Centro Astalli, l'avv. Elena Zaffino della Casa dei diritti sociali, il dott. Carlo Bracci Medici contro la tortura. L'incontro aperto a tutti sarà anche l'occasione per presentare il nuovo documento programmatico del Movimento. (programma)

 

Culture e popoli in dialogo per la pace e la riconciliazione
famiglia, religioni e cittadinanza

Partecipa ai lavori: S.E. il Card. Peter Turkson, Presidente del Pontificio Consiglio Giustizia e Pace

 

 

 


Il Garante trascurato anti-tortura  di Alessandro Monti*

Già nell'anno passato molti gruppi di Rinascita Cristiana nell'ambito di una riflessione sulla città si sono occupati della situazione delle carceri in Italia.
Insieme ad ACAT e ad altre Associazioni per i diritti umani RC preme affincheé si acceleri l'iter parlamentare per definire il reato di tortura. Un contributo interessante proviene da questo articolo apparso recentemente sul Sole 24 ore.

Frenato da posizioni politiche contrapposte, il Parlamento non è ancora riuscito a introdurre nel Codice penale il reato di tortura, come impone la Convenzione delle Nazioni Unite ratificata da oltre venti anni. Inadempiente sul fronte normativo della repressione della tortura, il legislatore è però intervenuto sul fronte della prevenzione. Vediamo come. (continua)

 

 

11ª Giornata per la custodia del creato

Il tema della 11ª Giornata, “La misericordia del Signore, per ogni essere vivente”, vuole aiutare le comunità a vivere nell'esperienza di fede, come nei comportamenti quotidiani, nella sua ampiezza senza misura l’amore di Dio verso il creato. Celebrare questo evento nell’Anno giubilare significa permettere a ciascuno di imparare la pratica della benedizione per la bellezza del creato, ascoltando altresì il gemito e la sofferenza della «nostra oppressa e devastata terra», assieme a quello dei «poveri più abbandonati e maltrattati», come ci invita a fare la Lettera Enciclica di papa Francesco, Laudato si’ (cfr n. 2). Celebrare la Giornata del Creato nell’Anno giubilare è, dunque, un invito a vivere fino in fondo – nella nostra esperienza di fede, come nei comportamenti quotidiani – questa dimensione della misericordia divina. «La misericordia dell’uomo riguarda il suo prossimo, la misericordia del Signore ogni essere vivente» (Sir 18, 12): così la Scrittura canta l’amore di Dio nella sua ampiezza senza misura. Non a caso Papa Francesco sottolinea che proprio “l’amore di Dio è la ragione fondamentale di tutto il creato: «Tu infatti ami tutte le cose che esistono e non provi disgusto per nessuna delle cose che hai creato; se avessi odiato qualcosa, non l’avresti neppure formata» (Sap 11, 24)”. Davvero la traboccante misericordia del Dio trinitario si espande a creare un mondo ricco di una varietà di creature.

 

 

 
Seguici anche su:

       

PROSSIMI APPUNTAMENTI

LUGLIO

20-24 Rocca di Mezzo
Giornate di studio, amicizia e vacanza: Connessi e disconnessi, tornare a pensare 

 

SETTEMBRE

23-24 Roma
Comitato Consultivo

 

OTTOBRE

14-16 Sassone 
Convegno Responsabili di città
 

Luglio
30 giugno-6 luglio Malosco

Settimana di spiritualità, studio e vacanza

73VJ873VJ8

Guarda tutti I video del congresso Nazionale di Rinascita Cristiana Assisi 18-20 ottobre 2013

LA NOSTRA SOLIDARIETA'


Emergenza Nord Africa

 

OFFERTE 
Anche piccole offerte libere sono segno di condivisione di obiettivi e di ideali perché RINASCITA CRISTIANA continui a vivere e a progettare


Desideri avere informazioni su Rinascita Cristiana?
Abbonarti alle pubblicazioni?
Desideri fare un'esperienza in un gruppo di Rinascita Cristiana nella tua città?
Contattaci
segreteria@rinascitacristiana.org
 
Responsabile Nazionale: Serena Grechi
Assistente Nazionale: Padre Licio Prati
Segreteria Nazionale: Francesca Sacchi Lodispoto