Il Movimento Rinascita Cristiana ogni anno propone una riflessione ai suoi gruppi di base attraverso un Piano di lavoro.

 

Uscire dal tempio e vivere e ed abitare la città da cristiani e da cittadini: questo il tema del piano di lavoro che ci attende nel 2015-2016  in diretta continuità con quelli appena conclusi. In continuità perché il tema della città è talmente importante che certamente non era possibile esaurirlo in un anno, ma nello stesso tempo in rottura perché non si tratterà più di osservare e conoscere meccanismi e culture della vita urbana, quanto piuttosto di agire, di uscire e di impegnarsi per un rinnovamento concreto personale e collettivo.

 

La Storia

Nel 1944 ebbe origine il Movimento Rinascita Cristiana non da un progetto elaborato, ma dall'urgenza di una situazione che poneva seri interrogativi. Ci si domandava come affrontare gli ultimi tempi della guerra, poi come impegnarsi nella ricostruzione. Quegli uomini e quelle donne con semplicità, ma con animo di credenti, si dissero che la risposta si trovava nel riscoprire il Vangelo nella sua autenticità, cioè assumere il momento storico con fiducia e coraggio. Ancora oggi Rinascita Cristiana è convinta che anche oggi la risposta all'urgenza delle situazioni storiche deve essere cercata alla stessa sorgente delle sue origini: l'accoglienza del Vangelo senza riduzioni e adattamenti, l'accoglienza delle realtà sociali, politiche ed economiche senza pregiudizi, l'apertura ad ogni persona senza distinzione alcuna di cultura, razza e religione.


La natura secondo il suo Statuto

Rinascita Cristiana è un movimento ecclesiale formato da laici che si riuniscono in gruppi accomunati da un desiderio di ricerca e approfondimento critico delle realtà.
Si riconoscono simili per situazioni di vita familiare, culturale e sociale e di tali situazioni comuni fanno motivo di evangelizzazione reciproca;

Pongono Cristo al centro dei loro rapporti interpersonali e con un costante impegno di coerenza tra fede e vita, vogliono essere segno di rinnovamento e di rapporti umani solidali nella comunità ecclesiale e nella collettività umana.

Il Movimento è inserito nella vita della chiesa in dialogo e comunione con i suoi pastori e collabora con le altre Associazioni, gruppi, Movimenti cristiani sul piano nazionale e internazionale. Sul piano nazionale è membro effettivo della Consulta Nazionale delle Aggregazioni Laicali (C.N.A.L.).


Il progetto formativo di Rinascita Cristiana

Il progetto formativo di RC è proposto a tutti i gruppi; è infatti il Movimento in quanto tale che è portatore di una proposta organica e unitaria di evangelizzazione.

Gli aderenti a R.C. si impegnano in un cammino di conversione e di "novità" cha nasce da una continua attenzione ai segni dei tempi: credono infatti che le situazioni di vita personali e collettive siano la prima occasione di annuncio e di evangelizzazione.

Portatori della speranza di Cristo in una realtà in continua evoluzione si impegnano nelle strade del mondo e sulle frontiere dell'umanità per la costruzione di una società più giusta fraterna e solidale, senza distinzione di razza, cultura e religione.
Essi cercano una fede animata dall'amore, comunitaria, coraggiosa, ispirata dallo Spirito e aperta a tutto il creato per realizzare un progetto di uomo centrato sulla coscienza e sulla libertà.
Convinti che la fedeltà a Dio significa aprire all'uomo moderno la strada di una autentica liberazione e di uno sviluppo globale.


Gli elementi del metodo

Le finalità del Movimento si raggiungono attraverso un metodo specifico che costituisce parte integrante e caratterizzante della sua spiritualità. Essi sono dettagliatamente spiegati nella Guida dell'Animatore.

L'esperienza di gruppo è il primo elemento del metodo: un piccolo gruppo di amicizia (comunità) che riflette sulla fede e sulla vita senza staccarle mai da una continua interpellanza e verifica. L'attività del gruppo si svolge attraverso due momenti strettamente uniti tra loro: la meditazione personale e comunitaria della Parola di Dio; l'inchiesta e la revisione di vita.

La meditazione personale e comunitaria della Parola di Dio è la scoperta e l'esperienza viva del disegno di amore di Dio, essa ci chiama alla conversione, ci educa a pensare come pensa Dio. Tra molti modi di accostare la Parola Rinascita Cristiana privilegia un approfondimento culturale serio, un atteggiamento di preghiera e contemplazione per giungere ad una autentica attualizzazione.

L'inchiesta e la revisione di vita sono l'osservazione da credenti della complessità e della concretezza delle realtà quotidiane; aiutano a scorgere al di là dei fatti le culture e le mentalità comuni che condizionano i rapporti umani (osservare); alla luce della Parola di Dio e della Chiesa verificano comportamenti, mentalità e scale di valori per discernere quale sia il progetto di Dio e quale sia la sua presenza negli eventi della storia (valutare), per essere presenti ed operanti con responsabilità cristiana nella società e nella chiesa (agire).

Il Piano di Lavoro nazionale. Rinascita Cristiana esprime ogni anno la sua proposta di evangelizzazione mediante un "Piano di Lavoro" su di un tema specifico. È uno strumento unitario di riflessione, crescita e formazione per i gruppi di base. È un testo attivo che chiede ad ogni aderente di intraprendere un rinnovamento personale per dare un contributo comunitario alle richieste e alle attese dell'uomo di oggi e della società; è uno stimolo per una risposta creativa e responsabile alle continue sollecitazioni dello spirito per la costruzione del popolo di Dio.



La dimensione internazionale

Miamsi

miamsi_logo Mouvement International d’Apostolat des Milieux Sociaux Indépendants
Movimento Internazionale di Evangelizzazione dei Ceti Medi

ll MIAMSI è una comunità di movimenti che riuniscono persone con responsabilità professionali, economiche, sociali, politiche e culturali. Questi cristiani insieme vogliono impegnarsi a trasformare mentalità, culture e strutture della società in coerenza coni i valori del Vangelo.

Il MIAMSI è stato riconosciuto dalla SANTA SEDE nel 1963 e riunisce circa 25.000 persone in 30 paesi, in 4 continenti:
È particolarmente attivo in Africa del Sud, Algeria, Argentina, Belgio, Bolivia, Brasile, Burkina Faso, Cile, Equador, Francia, India, Italia (con la denominazione MOVIMENTO RINASCITA CRISTIANA), Madagascar, Malesia, Malta, Marocco, Maurice, Messico, Paraguay, Perù, Portogallo, Reunion, Seychelles, Svizzera, Syria, Uruguay.

Per saperne di più:

- Il messaggio dell'Assemblea di Malta 2008

- Le strutture internazionali europee

Le strutture:

• N° 2.400 gruppi di base che sono il fondamento della vita dei movimenti

• Segretariati regionali che assicurano il legame tra i movimenti di una stesso continente:

- Segretariato America Latina

- Secretariat Inter-Iles

- Relais Européen

• Una Assemblea Generale, ogni 4 anni, luogo di scambio, di ricerca e di condivisione tra i Movimenti membri con lo scopo di elaborare e votare gli orientamenti comuni

• Un Bureau International, con il compito di realizzare le decisioni dell’Assemblea Generale e di rappresentare il MIAMSI a livello ecclesiale e civileIn quali organismi è presente:

- all’ECOSOC - (consiglio economico e sociale dell’ONU)
dal 1996 il MIAMSI è presente nella Commissione dei Diritti dell’Uomo a Ginevra, con lo scopo di promuovere tali diritti, avendo particolare attenzione ai diritti economici, sociali e culturali
- al CONSIGLIO D’EUROPA
dal 1999 un gruppo di lavoro è presente a Strasburgo in diversi raggruppamenti di ONG, particolarmente nel campo + della salute, + della lotta contro la precarietà sociale e la grande povertà, + del dialogo Nord-Sud